Il 20 novembre 2016 si chiuderà l’anno della Misericodia, straordinario tempo di grazia per ripensare alla spiritualità di speranza che ci è propria e che ci spinge a vivere con ottimismo cristiano, nella certezza che con la resurrezione di Cristo tutte le strutture di male e di peccato che soffocano l’uomo sono già state definitivamente vinte. Germana in proposito ci dice:

“Il nostro Istituto è entrato fin dalle origini nella corrente di spiritualità propria dell’Ordine dei Ministri degli Infermi, o Ordine di S. Camillo, nella misericordia e tenerezza verso tutti i sofferenti, i malati, gli infermi, e i morenti in specie…Potremmo dire però che, nell’evolversi degli anni, dalla “prima idea” (1936) alle più recenti approvazioni della costituzione (1975 e 1987), ci è apparsa la nostra vera spiritualità: una spiritualità di speranza!Le circostanze ci hanno portato a sottolineare negli anni Cristo Speranza. L’inserimento sempre maggiore nel mondo, in una secolarità sempre più piena, ci ha permesso di cogliere come gli uomini che soffrono hano soprattutto fame di speranza. Lo scandolo del dolore è via alla disperazione più che alla speranza. Noi siamo conviente che solamente Cristo è speranza: il Cristo nella sua croce pasquale.

Spiritualità dunque di risurrezione, speranza, misericordia, che vuole diffondere un messaggio d’amore e rendere presente la bontà di Dio, annunciare la gioia del Risorto, essere un’espressione eloquente della carità di Cristo.

Una spiritualità che vivifica tutta la nostra vita, resa capace, nella carità, di larghezza d’orizzonti, ottimismo, gioia; partecipi della croce di Cristo, dell’infinita sua espiazione ed anche della croce degli uomini; aperte nella speranza alla letizia della Pasqua. Essa ci vivificherà nell’intimo del nostro spirito ancor prima di aprirci agli altri; e sarà un impegno nel mondo, mezzo di gioia e di speranza per tutti; un cammino verso Cristo, sul finire della nostra stessa vita, nell’amore e nella speranza; una comunione in Cristo, nostra speranza, che si perpetuerà in eterno..”

Tratto da “Dizionario della Costituzione” a cura di Germana – Bblioteca delle MdI “Cristo Speranza” – Festa di S. Camillo – 14 luglio 1990.