Vorrei proprorvi alcune mie riflessioni sulla consacrazione secolare, nate dalla mia esperienza di vita.
Caratteristica della consacrazione nel mondo è la secolarità, intesa come condivisione delle realtà, apertura a tutti i valori e problemi umani, ad imitazione di Cristo che ha condiviso la vita della gente del suo tempo. La secolarità presuppone come stile di vita la disponibilità ad accogliere l’altro in qualsiasi situazione di bisogno esso si trovi. Ho sperimentato direttamente, sopratutto attraverso il mio impegno professionale con i malati, che vivere la secolarità implica anche divenire capaci di guardare all’essenziale e l’essenziale per un consacrato secolare è l’uomo che hai di fronte e la sua dignità di figlio di Dio.

Rosetta, MdI